Come riciclare piatti, tazze e bicchieri

broken-plate-on-a-wooden-table-840112_960_720

Non tutti amano i vecchi servizi di piatti e tazzine della nonna, quelli con i fiori delicati, o quelli con decori artigianali davvero notevoli. Anche per quel che riguarda le stoviglie ed i servizi dunque le mode cambiano e spesso i tanto cari servizi delle nonne sono sostituiti da più moderni piatti colorati o in stile minimal.

Senza contare poi le volte che ci cade un piatto, o una tazzina da caffè.

Come riciclare dunque i frammenti di vetro o ceramica? oggetti di ceramica come i bicchieri e le tazze, nella raccolta differenziata è un errore molto comune. Sono materiali non riciclabili che vanno gettati nell’indifferenziata

Ecco alcune idee per il riciclo creativo anche dei cocci rotti.

Come riciclare i vecchi piatti

E con i vecchi piatti cosa facciamo? Se si tratta di un servizio di piatti  integro è veramente il caso di considerare di regalarlo a qualcuno che potrebbe apprezzarlo. Ma quando si tratta di piatti usurati o spaiati allora si può optare per il riciclo creativo. Ed ecco che il vecchio piatto sbiadito o scheggiato può trasformarsi in specchio, in orologio da parete, in vassoio, in porta gioie.

Cosa occorre

  • Per realizzare un portafoto oltre ovviamente a vecchi piatti e a fotografie, colla vinilica, ganci per piatti
  • Orologio da parete: piatto, trapano con punta da 1cm per ceramica, movimento al quarzo con lancette, autoadesivi
  • quadri: vecchi piatti, colori a freddo per porcellana, pennello, forno

Come realizzare un portafoto con vecchi piatti
I  vecchi piatti possono trasformarsi in  originali portafotografie. Occorre selezionare alcune foto, anche in bianco e nero più idonee a vecchi servizi e ritagliarle a seconda della circonferenza interna del piatto.  Si applicano poi con un velo di colla vinilica, avendo cura di farle aderire bene. Con i ganci per piatti si possono poi appendere alla  parete.

Come realizzare un orologio da parete con vecchi piatti

Con un vecchio piatto si può creare un orologio da parete. Con una punta di trapano per ceramica di circa 1cm si deve forare il centro del piatto (ovviamente con un’estrema attenzione) nel foto di inserisce un un movimento al quarzo completo di lancette. Si possono applicare gli autoadesivi per il quadrante o, meglio ancora, si possono dipingere i numeri.

 Come realizzare quadri con vecchi piatti

Ridipingere i vecchi piatti consente di creare qualcosa di nuovo e molto personale. Un piatto ridipinto può anche essere regalato. Occorrono colori a freddo per porcellana, un pennello sottile e una precisione eccellente. Ovviamente è meglio usare piatti completamente bianchi.
Per proteggere il disegno, il piatto va lasciato all’aria per almeno 24 ore. Quindi, va cotto in forno  per un’ora, a 150°C. e il piatto non va tirato fuori fino a completo raffreddamento.

Potete allestire un’intera parete con i vecchi piatti appesi, potete accostarli uno ad uno sul camino e sopra una credenza.

Come realizzare un portafrutta con i piatti

Due piatti uniti da due bicchieri che vorreste gettare possono trasformarsi un portafrutta o in un’ alzatina portadolci.

Occorrono due piatti di porcellana e un bicchiere da vino (spaiati, o dei quali vorreste disfarvi). Uno dei due piatti sarà la base alla quale va incollato con colla a caldo un bicchiere al centro rovesciato, quindi va appoggiato  e incollato sopra il secondo piatto a mò di “secondo piano”. Volendo si può ridipingere tutto.

Altre idee sul rimpiego dei vecchi piatti

Se avete rotto un piatto di porcellana non buttate i pezzi ma raccoglieteli e, se avete delle piante, utilizzateli Vi per ricoprire il terreno delle vostre piante.

I vecchi piatti possono inoltre essere utilizzati come attrezzi per il bricolage. I bambini possono mischiare i colori etc.

I piatti meno interessanti possono diventare delle sorte di sottovaso per le vostre piante. I piattini da caffè possono diventare dei portasapone, i piatti fondi possono diventare le ciotole ufficiali dei vostri animali domestici. Se avete la bella abitudine di cucinare per altre persone (ad esempio una torta salata per un vicino di casa, o una fetta di dolce per un’amica) potete utilizzare il piatto del quale intendete disfarvi come contenitore facente parte del “pacchetto regalo”

Come riciclare i cocci di piatti, bicchieri e tazzine

Quante volte imprechiamo perché abbiamo rotto un bicchiere o una tazza? Ora possiamo recuperare i cocci e ridare loro nuova vita.

Come realizzare dei portacandele con i cocci rotti

Con i frammenti di vetro dei bicchieri rotti potrete si possono realizzare dei portacandele. Servono  dei barattoli di vetro o dei contenitori idonei per la creazione di lanterne. Con i frammenti di vetro si riempie l’interno dei portacandele così da sorreggere i lumini che si posizionano all’interno

Come realizzare delle decorazioni per il giardino con i cocci rotti

I frammenti di ceramica multicolore possono essere impiegati per decorare il  giardino. La ceramica consentirà di  ravvivare un angolo anonimo e può essere sostituita al ghiaietto.

Come realizzare un mosaico con i cocci rotti

Ii vari frammenti si  specchi rotti, bicchieri rotti e tazzine di ceramica rotte possono essere uniti e trasformarsi in un meraviglioso mosaico decorativo. Si può utilizzare una base di legno o di cartone, sulla quale si possono poi  incollare i frammenti. Pensate al disegno e anche in base ai colori che avete realizzate il vostro mosaico

Come realizzare un vaso da giardino con i cocci rotti

Con frammenti di vetro o di ceramica colorati .si possono rivestire i vasi in terra cotta. I vari pezzi possono essere levigati con  della carta vetrata così da ottenere le forme desiderate.

Come realizzare un acchiappasogni-cacciaspiriti con i cocci rotti

Sono meravigliosi i sonagli da appendere all’esterno o all’interno e si possono realizzare con i frammenti di vetro o di ceramica.

Come realizzare un ciondolo con i cocci rotti

Dei pezzi di ceramica sapientemente levigati possono trasformarsi in un gioiello unico ed originale.

Come realizzare una cornice con i cocci rotti

Sempre con  frammenti di vetro e cocci di ceramica si possono rivestire anonimi portafoto.

In questo video potete seguire passo passo il tutorial per decorare un vecchio piatto con il decoupage e dare nuova vita alle vecchie stoviglie

Non ci sono Commenti

Post a Comment