Come riciclare gioielli

jewelry-420018_960_720I gioielli rappresentano spesso ricordi di famiglia, regali legati a momenti importanti delle nostre vite, sono dunque oggetti che si conservano con cura per l’alto valore affettivo che ricoprono. Ma oggi come oggi i gioielli, soprattutto quelli di bigiotteria, sono diventati accessori quasi fondamentali per il completamento del look, e per questo spesso sono acquistati assieme a capi di abbigliamento per un outfit completo. Proprio per questo motivo spesso abbondano nel nostro portagioie e nei nostri cassetti e sempre per questo motivo spesso un pio di anni dopo il loro acquisto diventano inutilizzati.


Così se è vero che dal riciclo possiamo creare gioielli è anche vero che con i gioielli si possono creare altri oggetti.

Orecchini spaiati, collanine rotte tutto può diventare qualcos’altro, qualsiasi cosa può essere trasformata in un’altra.

Colla a caldo e pinza sono gli attrezzi quasi indispensabili associati, a seconda di ciò che si intende realizzare, ad altro materiale.
Avete una collana che non usate più? Potete farne un bracciale, potete realizzare una cintura oppure se proprio non avete nessuna intenzione di riutilizzarla come accessorio potete usarla per creare qualcosa di originale: un quadro in 3d.

Sia su una stampa già esistente oppure, meglio ancora, su un disegno fatto da voi, potete applicare la collana con la colla a caldo all’opera per realizzare il girocollo della protagonista del quadro. Immaginate Monnalisa la protagonista del famoso quadro di Leonardo da Vinci con un girocollo in perle.
Altro modo per utilizzare collane in disuso, soprattutto se di perle, è quello di realizzare una cornice per le vostre fotografie.

Perle, orecchini e spille possono anche essere utilizzati per impreziosire un capo di abbigliamento. Avete un anonimo giubbino in jeans? Immaginatelo impreziosito la vostra collana, sapientemente divisa in due parti ed applicata con colla a caldo ai bordi del polsino.

Anche una camicia bianca può assumere nuova luce se nel colletto viene applicato un gioiello. Oppure si può creare un colletto interamente in gioielli. Un po’ di feltro e un cartamodello sul quale cucire il colletto in bijoux sono gli ingredienti per questa creazione davvero molto originale.

Perline, strass e quant’altro possono impreziosire un paio di occhiali, un portafogli, una borsa, la custodia del vostro cellulare e tanto altro ancora.
Anche i cerchietti per i capelli possono essere rivestiti con gioielli in disuso, anche qui la colla a caldo è fondamentale per ottenere un buon effetto.
Spille e ciondoli applicati su un piccolo magnete possono diventare preziose calamite per personalizzare il vostro frigorifero.

Perle e brillanti in disuso possono diventare degli originali bottoni per dare nuova luce ad un anonimo giacchino in lana.
Con grandi spilloni un po’ vintage si possono creare degli oggetti shabby che impreziosiranno la vostra casa.
Ad esempio un barattolo in vetro rivestito con del tulle o con del pizzo e con l’applicazione di un cameo o di un gioiello può diventare un originale e sofisticato portacandela.

Ma un gioiello un po’ vistoso può anche diventare il protagonista di un quadretto . E’ sufficiente applicarlo al centro del quadro ed appenderlo alla parete.

Gioielli spaiati possono essere trasformarti in ferma tovaglioli, in ferma tende, in segnaposti.
Con vecchia bigiotteria e fiori secchi si possono creare delle composizioni floreali davvero originali. Inoltre, visto che il periodo natalizio si avvicina, si possono utilizzare vecchi gioielli per le decorazioni del vostro albero di Natale.

Ovviamente come abbiamo già detto anche creare con materiali di riciclo gioielli è semplicissimo
Tappi di bottiglia dipinti, palline, vecchie perline di collane e bracciali rotti e conchiglie possono trasformarsi in bracciali, collane, ciondoli ed orecchini.
Anche con del filo di cotone, fetuccia e una catena si possono creare gioielli, ecco due interessanti tutorial

  

  

Non ci sono Commenti

Post a Comment